Dolci di mandorle e non solo

Castagnelle

Dolci di mandorle, aromatizzati con cannella e chiodi di garofano. Una delle ricette più antiche della nostra produzione dolciaria.

Adatto per concludere pasti o durante l’ora del the

Sono composti da farina 00, mandorle, uova, latte,   olio extravergine di oliva, zucchero, bicarbonato d’ammonio, cannella, chiodi di garofano.

Castagnama

Con l’aggiunta dell’amarena, abbiamo un gusto più accattivante e attuale.

Santantonio

Dolce di mandorle dal gusto semplice e leggero, composto da  pochi ingredienti, ma ben assemblati:

Farina, mandorle, uova e zucchero.

Una leggera tostatura lo rende molto friabile e di piacevole impatto al palato.

Da assaporare dopo pranzo con il caffè o per l’ora del the

Rombò

Ricavato dall’impasto dei biscotti caserecci e l’aggiunta di nocciole, si trasforma da una biscotto da latte, ad un dolce molto nutriente e accattivante.

Sono composti da farina 00 di grano tenero, nocciole, uova, zucchero, strutto puro, latte, bicarbonato d’ammonio.

Su consiglio dei clienti stessi, dopo cena, si abbina bene ad un ottimo Rhum

Mandorle allo zucchero

(Menule atterrete)

Mandorle tostate immerse nello zucchero.

La  semplicità dei 2 ingredienti, viene articolata dal procedimento di preparazione, basato sulla temperatura e i tempi, rendendo il prodotto di non facile riuscita.

Dolce tipico di Cisternino, nato per deliziare gli invitati ai matrimoni di un tempo, oggi viene consumato con maggiore frequenza, nei pranzi o nelle cene dei giorni di festa.